Il mio racconto di viaggio è per farvi conoscere una Thailandia unica, un itinerario studiato per “staccare la spina” che è stato per me una vera scoperta, una Thailandia come non l’avevo mai vissuta!
Un progetto di viaggio concentrato sul mare e relax nelle bellissime isole delle Andamane, Phuket e sosta finale a Bangkok.

L’obiettivo di questo viaggio era vivere il mare, visitare scenari fantastici e godersi le bellezze di queste isole, che anche se vicine, ognuna mi ha catturato per la particolarità dei propri paesaggi!

Koh Lanta

La prima tappa è stata Koh Lanta, siamo arrivati con il volo domestico su Krabi e dall’aeroporto abbiamo avuto l’incontro con la guida e l’autista che ci hanno accompagnato all’hotel di Koh Lanta (circa due ore di trasferimento).

Appena arrivati in hotel abbiamo subito potuto passare qualche ora al mare prima di goderci un favoloso tramonto.

I tre giorni successivi erano stati organizzati per andare alla scoperta delle isole a bordo di un’imbarcazione tradizionale locale, che ci permetteva di fare escursioni giornaliere, e di rientrare poi la sera in hotel.

La prima mattina siamo partiti da Koh Lanta alla scoperta delle isole di Koh Mook e Koh Ngai, avevamo sempre la possibilità di fare canoa, snorkeling o magnifici bagni in queste acque dai colori pazzeschi!

 

Il pomeriggio ci siamo diretti verso Koh Kradan, una piccola lingua di spiaggia nella provincia di Trang, qui il comandante ci ha lasciati in riva al mare proprio davanti al nostro resort, dove ci siamo sistemati nei bungalow per la seconda notte.

Le uniche sistemazioni che qui si possono trovare sono bungalow molto semplici, se desiderate la pace e la tranquillità a Koh Kradan siete nel posto giusto, finita la cena nel silenzio puoi goderti il cielo stellato.
La mattina ci siamo svegliati presto per ammirare l’alba e dopo colazione partenza in barca alla volta dell’isola di Bida, Bamboo Island e Maya Bay (la splendida spiaggia dove è stato girato il film The Beach).

Difficile dire quale più bella, ognuna ti cattura per i colori fantastici dell’acqua e per la vegetazione che la caratterizza!

Dopo il pranzo a bordo ci siamo diretti verso Krabi, e siamo andati alla scoperta delle Isole Poda, Phra Nang e Chicken (chiamata così per la sua forma simile alla testa di un pollo).

Qui si rimane veramente stupiti per il colore smeraldo dell’acqua e per la presenza dei faraglioni che rendono unico il paesaggio.

Krabi (Ao Nang) e Phuket

Terminate le escursioni siamo rientrati nel pomeriggio in hotel a Krabi.
La mattina successiva, concluse le uscite in barca organizzate, ci siamo dedicati al centro di Krabi, Ao Nang, che è nota per il famoso lungomare ed è tra le mete più visitate.

 

Dopo il pranzo in un ristorante sul lungomare di Ao Nang ed esserci concessi un massaggio, nel pomeriggio ci siamo diretti con auto e autista alla volta di Phuket, qui avevamo programmato di trascorrere i prossimi tre giorni.
Phuket è un concentrato di mare bello, natura rigogliosa, cordialità delle persone e tanto altro, ogni volta è una scoperta!

Phuket
Phuket

Venendo da giorni dove avevamo visitato tante isole qui ci siamo fermati principalmente sulla spiaggia di Kata Beach, che ha un mare incredibile!

Kata beach

Abbiamo comunque visitato anche la spiaggia di Karon e Patong, nota per essere la meta più conosciuta dai giovani per la famosa vita notturna e shopping.

 

A Phuket ci si sente sempre come a casa, ampia scelta di negozi e ristoranti di ogni genere, meta ideale per fare tante escursioni, qui è impossibile annoiarsi, ma si ha anche la possibilità di riposare e godersi il mare in assoluto relax.

Bangkok

Terminati i giorni a Phuket, abbiamo preso il volo domestico per Bangkok dove ci siamo fermati soltanto due notti, ma ogni volta mi riprometto di passarci più tempo perchè merita sempre!
Arrivati in hotel ci siamo sistemati e siamo andati poco dopo a farci un giro per i centri commerciali tra i più famosi della città (come MBK Center, Siam Paragon ect..).

bangkok

 

Bangkok

 

La mattina successiva abbiamo visitato il palazzo Reale e i Templi principali tra cui il Tempio di Marmo e il Tempio del Buddha d’Oro, a Bangkok le temperature erano altissime ma eravamo talmente rapiti dalla bellezza di quello che stavamo visitando che neanche il caldo ci ha fermati.

Tempio Buddha d'oro

Nel tardo pomeriggio ci siamo fermati al mercato serale di Bangkok, affollato bazar dove puoi trovare tante bancarelle che vendono souvenir, abbigliamento e street food.
Il giorno successivo siamo rimasti nella piscina dell’hotel fino all’ora del trasferimento in aeroporto per il nostro volo di ritorno.

Mercato serale Bangkok

Mercato serale Bangkok

 

Bangkok è veramente bellissima, un misto di cultura e modernità!

I giorni a disposizione per questo viaggio purtroppo non erano tanti, ma quando sono rientrata nella routine giornaliera mi era sembrato veramente di essere stata lontana molto più tempo.
Consiglio questo viaggio a chi ama, come me, il mare, la natura e il relax perché la Thailandia non delude mai!

Lascia un commento.